Sintomi Gravidanza : scopri in anticipo se sei incinta!

0
466

Quando si desidera un bambino anche l’attesa di pochi giorni per attendere di fare il test sembrano anni e vorremmo sapere fin da subito sapere se siamo incinta oppure no.

Ma quali sono i sintomi premonitori di una gravidanza e che poi aumentano nelle prime settimane?

Questi i più comuni:

  • gonfiore al seno
  • senso di pesantezza all’addome
  • nausea soprattutto la mattina
  • vomito
  • giramenti di testa
  • pressione bassa
  • stanchezza e forte sonnolenza
  • aumento dello stimolo di urinare
  • stitichezza
  • perdite bianche e gialline
  • umore instabile
  • crampi al basso ventre
  • voglie
  • qualche donna ha anche delle piccole perdite di sangue dovute all’impianto dell’embrione

Vediamo nel dettaglio tutti i sintomi sopra indicati.

Gonfiore al seno:
Gli estrogeni e il progesterone, gli ormoni della gravidanza preparano il corpo della donna alla gravidanza e all’allattamento, per questo anche il seno nei 9 mesi apporterà diversi cambiamento, diventando più dodo e voluminoso e l’areola dei capezzoli si allargherà e si colorerà di una tonalità più scura. Per le future mamme che non hanno un seno voluminoso questo è un aspetto che fa molto piacere perchè le rende ancora più sexi:-)

Senso di pesantezza all’addome:
Anche questo è un fattore legato agli ormoni. Se però la tensione e il gonfiore all’addome dovesse proseguire anche dopo il primo trimestre è preferibile controllare la pressione arteriosa poichè potrebbe essere sintomo di ipertensione che soprattutto in gravidanza va tenuto sotto controllo.

Nausea e Vomito:
La nausea e vomito sono tra i sintomi più fastidiosi che fortunatamente una volta raggiunto il suo picco (tra l’8 e la 10 settimana) tendono sempre a diminuire fino a scomparire dopo il primo trimestre.
Nausea e vomito sono dovuti agli ormoni prodotti soprattutto all’ormone HCG, alcune teorie pensano che  nausea e vomito potrebbero anche essere un meccanismo di difesa messo a punto dall’evoluzione, per tenere la donna e il suo bambino lontani da cibi potenzialmente pericolosi.

Giramenti di testa:
I giramenti di testa sono dovuti al calo della pressione arteriosa, quando il calo è molto forte e repentino può portare anche a svenimenti.In questi casi è sempre bene sedersi o distendersi ed attendere che il giramento passi.

Stanchezza e Sonnolenza:
Stanchezza e Sonnolenza possono accompagnare la futura mamma già alla scadenza dell’arrivo del nuovo ciclo mestruale.
I livelli di progesterone che si innalzano nel primo trimestre molto spesso portano ad una forte sonnolenza. Improvvisamente la mamma in attesa perde le proprie energie sentendosi stanca,affatticata ed assonnata. Se è possibile è bene assecondare il proprio corpo riposandosi e rilassandosi.

Aumento dello stimolo di urinare:
Nelle prime settimane di gravidanza lo stimolo ad urinare con più frequenza è dovuta all’azione del progesterone, che rilassa la muscolatura liscia della vescica e dell’uretra e limita la capacità di trattenere la pipì.

Stitichezza:
La stitichezza in gravidanza è un sintomo comune . Anche in questo caso i responsabili sono gli ormoni, per ridurre la stipsi è importante bere molto e consumare fibre.

Perdite bianche e gialline:
La consistenza è abbastanza densa e inodore e le secrezioni provengono dalla cervice o dalla vagina.E’ normale averle e ono provocate dall’aumento di estrogeni che causano un fenomeno chiamato leucorrea. Se però sono accompagnate da sintomi quali bruciore e prurito intimo, arrossamenti o secrezioni di cattivo odore, allora potrebbe essere in corso un’infezione. In questo caso è opportuno contattare il ginecologo che vi darà la giustacura.

Umore instabile:
Sentirsi nervose, poi felici,poi depresse e molto più sensibili e propense al pianto è normale durante la gravidanza, la causa è anche in questo caso il grande sconvolgimento che provocano gli ormoni. Per la donna è sempre importante cercare di gestire queste emozioni, ma i familiari dovranno essere pazienti e sopportare con amore, anche perchè nel ventre della mamma in attesa c’è un dono prezioso che quando nascerà renderà tutti felici!

Crampi al basso ventre:
Il dolore al basso ventre in gravidanza è assolutamente normale e molto comune, ovviamente se non di intensità troppo forte; tali dolori sono dovuti a varie cause dovute ai cambiamenti che l’organismo sta subendo, l’utero si ingrandisce e tutti gli organi devono trovare una nuova posizione.

Voglie:
Anche in questo caso pare che i responsabili delle voglie siano gli ormoni che crano una tempesta dentro la donna e possono cambiare gusti ed abitudini alimentari facendo a volte prediligire determinati alimenti di cui la donna non può fare a meno!

Perdite da impianto:
Dopo la fecondazione dall’unione di cellula uovo e spermatozoo, si forma lo zigote che va incontro a una serie di numerose divisioni cellulari mentre è in viaggio attraverso la tuba di Falloppio. Arriva nell’utero in uno stadio detto di blastocisti e si ancora nella mucosa dell’utero mediamente circa 5-8 giorni dopo il concepimento.L’impianto può avvenire anche più tardi sempre però entro i 12 giorni dal concepimento.La fase di impianto è sostenuta dall’attività del corpo luteo che produce progesterone, ormone che permette all’endometrio di avere le condizioni ottimali perchè avvenga l’impianto.
Nel periodo dell’impianto può capitare che ci siano delle leggere perdite di sangue, molto più lievi rispetto alle mestruazioni. Non sono assolutamente pericolose ma per chi le conosce possono annunciare l’avvenuta fecondazione.

 

E tu cosa ne Pensi? Lascia un Commento!

Please enter your comment!
Please enter your name here